Il tuo livello di energia migliora quando hai una buona postura.

Il tuo livello di energia migliora quando hai una buona postura.

Ecco i loro primi sei consigli.

Suggerimento per addominali piatti n. 1: migliora la tua postura

La cattiva postura è un problema enorme per molte persone, afferma Ellen Barrett, trainer di celebrità e star di numerosi DVD di esercizi.

Barrett dice che vede spesso le persone che camminano a Manhattan con le orecchie davanti al corpo e le spalle davanti al cuore.

"Se le persone si piegano, i loro stomaci cagano," Barret dice.

Per una migliore postura in piedi, allinea le orecchie sulle spalle, le spalle sui fianchi, i fianchi sulle ginocchia e le ginocchia sulle caviglie. Tieni la parte anteriore delle spalle aperta come una camicia su una gruccia, invece di una camicia su un piolo. Disegna l’ombelico sulla colonna vertebrale e mantieni il peso anche sulle palle e sui talloni.

Il risultato: senza fare alcun esercizio addominale, puoi sembrare molto più snello semplicemente stando dritto.

"Con le spalle indietro e il petto in alto, gli addominali si tirano dentro," Barrett dice a WebMD. "Il tuo livello di energia migliora quando hai una buona postura. La tua capacità polmonare è migliore. Sei aperto e più sveglio."

Suggerimento n. 2 per addominali piatti: pensa all’esercizio per tutto il corpo

Quando si tratta di forza addominale, non dovresti allenare il corpo in isolamento, afferma Liz Neporent, presidente di Wellness 360, una società di consulenza per il benessere aziendale a New York.

"La gente ha questo malinteso che il modo migliore per rafforzare gli addominali sia mettersi a terra e fare mille crunch," Neporent dice a WebMD.

"Se potessimo ridurre le macchie, le nostre mascelle sarebbero vuote," Barret aggiunge. "Probabilmente lavoriamo il muscolo della mascella nel parlare e nel mangiare più di chiunque altro, e nessuno di noi ha le mascelle cave."

"Devi vedere gli addominali come un nucleo a 360 gradi," lei dice. "Vuoi sviluppare forza e flessibilità attorno a quel nucleo."

Continua

"Il fitness deve essere intelligente," dice Barrett. "Fai esercizi lenti e di alta qualità."

Neporent consiglia Pilates "perché il focus è il nucleo, ma non funziona solo sugli addominali in isolamento," lei dice. Ciò significa che stai usando gli addominali, ma stai anche usando le braccia e le gambe, i muscoli della schiena e i glutei.

"I crunch vanno bene, all’inizio, ma in tempi relativamente brevi, dovrai passare a qualcos’altro per far funzionare quell’area," lei dice.

Pilates si concentra sullo sviluppo non solo del retto addominale (strato muscolare addominale superiore) come fa un crunch, ma degli obliqui interni ed esterni (gli addominali laterali) e del trasverso dell’addome (il muscolo addominale più profondo).

"Lavora il tuo core in 3-D, colpendo i lati, la schiena e il centro," Neporent dice.

Plank: inizia sulle mani e sulle ginocchia e sali in una posizione di plank push-up, bilanciandoti su mani (o gomiti) e dita dei piedi (o ginocchia). Allineare i polsi sotto le spalle; tieni la schiena dritta e gli addominali e i glutei contratti (per evitare che la schiena si afflosci). Mantieni la posizione ed espira per 10 secondi, espirando per stringere gli addominali e avvicinare l’ombelico alla colonna vertebrale.

Gambe inferiori: sdraiati supini, piega la parte superiore del corpo, il petto sopra le costole, con le mani dietro la testa. Sollevare le gambe con le ginocchia piegate a 90 gradi, le ginocchia sui fianchi, le caviglie all’altezza delle ginocchia. Tenendo i fianchi in basso, abbassare lentamente le gambe verso il pavimento senza cambiare la piega delle ginocchia, quindi sollevarle di nuovo.

Rotazioni da seduti: seduti, piegare le ginocchia e le gambe insieme e posizionare le braccia sul petto o davanti a sé. Piega il coccige e rotola leggermente indietro mentre alterni la rotazione della colonna vertebrale a destra e a sinistra.

Continua

Suggerimento n. 3 per addominali piatti: esamina la tua dieta e la tua digestione

"Se hai grasso addominale puoi avere una grande forza addominale e una buona postura, ma non avrai addominali piatti o addominali scolpiti," Barret dice. "Devi cambiare la tua dieta e aumentare la tua produzione di energia."

In altre parole, mangia di meno e muoviti di più.

"Hai bisogno di bruciare più calorie di quelle che assumi per ridurre il grasso corporeo," Neporent aggiunge.

Sfortunatamente per molte persone, gli addominali sono un luogo in cui il grasso tende ad accumularsi, dice Barrett.

"Non importa quanti esercizi per gli addominali fai, avrai comunque uno strato extra [di grasso] che copre gli addominali [se stai portando peso in eccesso]," Neporent dice.

Punta piatta per addominali n. 4: gli oggetti di scena sono facoltativi

Sfere di stabilità e palle Bosu, cinghie e fasce, anche quelle scarpe da passeggio MBT Masai fantasiose non sono necessarie per ottenere addominali piatti.

Gli oggetti di scena sono meravigliosi e possono aiutarti a lavorare più prontamente il tuo core, elevarti a un livello diverso o semplicemente mescolarlo, ma non ne hai bisogno per raggiungere i tuoi obiettivi di fitness.

"Non sono necessari espedienti o abbonamenti in palestra. Non hai bisogno di spazio, non hai bisogno di scarpe da ginnastica, non hai bisogno di vestiti eleganti," Barret dice.

Ad esempio, rinforza i tuoi addominali quando sei al parco, rastrellando le foglie, facendo una passeggiata. Anche mentre socializzi a un cocktail party puoi stare dritto ed espirare per portare l’ombelico alla colonna vertebrale.

Suggerimento n. 5 per addominali piatti: prendi le cose con calma

Non ci sono soluzioni rapide, dice Barrett. Anche le soluzioni rapide promesse finiscono per essere temporanee. "È un obiettivo. Devi pianificare una progressione lenta e costante," lei dice.

Barrett afferma che la maggior parte delle persone sperimenterà battute d’arresto, blocchi stradali e totale frustrazione lungo la strada. I premi arrivano con il tempo e la costanza.

Continua

Suggerimento n. 6 per addominali piatti: fissa obiettivi realistici

Anche se non è una scusa per spiegare una parte centrale morbida, i tuoi geni giocano un ruolo, dice Neporent. Nel bene e nel male, hai la possibilità di ereditare i folti capelli ondulati di mamma e le sue occhiaie. Lo stesso vale per altre parti del corpo.

"A volte, anche le persone molto magre non possono avere addominali scolpiti," Neporent dice. "Geneticamente i loro corpi vogliono trattenere lo strato extra in cima."

Ciò non significa che non puoi migliorare il tuo aspetto, ma significa che devi impostare aspettative realistiche. Non tutti possono assomigliare a Beyonce, ma non avrai alcuna possibilità se te ne stai ancora seduto con una mano nel barattolo di caramelle.

Altri esercizi per addominali piatti

Ellen Barrett è una hondrostrong cosa contiene sostenitrice degli esercizi addominali in piedi, che integrano equilibrio, coordinazione e consapevolezza del corpo e tonificano anche il core. Ecco alcuni dei suoi DVD Fusione brucia grassi.

Canoe Twist: stare in piedi, piedi divaricati. Intreccia tutte e 10 le dita sul tessuto delle tue mani per creare una presa solida. Espira e sposta le mani, le braccia, le spalle e il petto intrecciati verso sinistra, come se… "remare in canoa." Contemporaneamente sollevare il ginocchio sinistro verso l’alto e verso destra. Inspira e torna alla posizione di partenza. Espira ed esegui il movimento verso destra. Alternare per 20 ripetizioni.

Cat Kick: stai con i piedi uniti, le braccia distese come le ali di un aereo. Espira e solleva la gamba destra in avanti e verso l’alto. Allo stesso tempo, porta le braccia in avanti all’altezza delle spalle e intorno alla colonna vertebrale, come un gatto. L’ombelico dovrebbe sentirsi come se stesse premendo verso la colonna vertebrale. Inspira, apri di nuovo e torna alla posizione di partenza. Ripeti con la gamba sinistra, alternando per 20 ripetizioni.

Pilates Zip Up: Stai in piedi con i talloni uniti, le dita dei piedi leggermente rivolte verso l’esterno. Alza le braccia, in an "fila verticale" posizione, le mani appena sotto il mento. Espirando, premere le braccia verso il basso (come se si premesse su una scatola di dinamite), tenendo le mani e le braccia molto vicine al corpo. Contemporaneamente, solleva i talloni da terra sulle punte dei piedi. Tieni premuto per due secondi al "superiore" e inspirare e tornare alla posizione di partenza. Gli addominali vanno "dentro e su" e le braccia scendono. Esegui 20 ripetizioni.

Funzione WebMD Recensito da Louise Chang, MD il 09 novembre 2007

Fonti

FONTI: Ellen Barrett, certificata ACE, AFAA, Pilates, Anasura e yogaistruttore; proprietario, The Studio di Ellen Barrett, New York e New Haven, Connecticut.Liz Neporent, presidente, Wellness 360, New York.

© 2007 WebMD, Inc. Tutti i diritti riservati.

Ogni mese, WebMD la rivista pone le tue domande sulla perdita di peso e sulla forma fisica ai migliori esperti di esercizi e motivazionali. Questo mese, Maria B., 62 anni, consulente di viaggio e madre di due figli grandi a New York, ha chiesto aiuto per affrontare il suo rallentamento del metabolismo. A lungo una donna attiva, Maria dice che una volta entrata in menopausa, si sentiva più lenta e "in una nebbia." Per un consiglio, ci siamo rivolti a Kristin McGee, una personal trainer, istruttrice di yoga e master Pilates di New York che lavora con molte donne tra i 50 e i 60 anni che stanno lottando per perdere o mantenere il peso.

Domanda di Maria: Ho notato per la prima volta che il mio metabolismo rallentava nei miei primi 40 anni. Poi ho avuto un’isterectomia a 48 anni e ho avuto una lunga guarigione. Non ero così attento al mio apporto calorico e ho avuto questi anni di fiacchezza. Inoltre, ho l’artrite e ho consumato la rotula e il ginocchio per lo sci e le escursioni, quindi provo molto disagio. Ho lavorato duramente per superare tutto questo, e l’ho fatto lentamente, ma ho ancora altri 10 chili che vorrei perdere. Cosa posso fare?

Risposta: durante la menopausa, il modo in cui il tuo corpo immagazzina il grasso cambia. Devi essere realistico: non perderai peso velocemente come avevi tra i 20 ei 30 anni. Ma puoi ancora farlo.

Come? McGee offre questi suggerimenti:

Lavora il tuo core. Il grasso corporeo si deposita intorno al tronco in molte donne anziane. Non puoi individuare la riduzione (indirizza la tua pancia a perdere centimetri solo in quell’area), ma puoi fare mosse per rafforzare il tuo nucleo, come la tavola. Mettiti sulle mani e sui piedi (o sulle ginocchia e sugli avambracci, per modificare) come se dovessi fare un push-up. Quindi mantieni il tuo corpo lì, tenendo gli addominali contratti, il più a lungo possibile. Fallo più volte al giorno.

Fai lavorare la forza per te. Un chilo di muscoli brucia più calorie di un chilo di grasso, quindi l’allenamento della forza ripaga aumentando il metabolismo anche quando sei a riposo. Molte donne pensano che se non corri e non sudi, non stai facendo esercizio, ma sollevare pesi fa lavorare di più il tuo corpo anche a riposo. (E se non lo usi, lo perdi: gli adulti che non praticano alcuna forma di allenamento della forza perdono da 5 a 7 libbre di muscoli ogni decennio.)

Continua

Entra nel circuito. Camminare è fantastico, ma brevi scatti di allenamento cardiovascolare a intervalli tra yoga o movimenti di forza – cose divertenti come saltare i jack, saltare la corda o marciare su e giù – mantieni la frequenza cardiaca alta e fai in modo che il tuo allenamento faccia il doppio del dovere.

Bilancialo. Mescolare esercizi, come lo yoga e l’allenamento con la palla di stabilità o una tavola oscillante, è importante per migliorare l’equilibrio, ma lo è ancora di più una volta raggiunta la menopausa perché le cadute sono particolarmente pericolose per le donne anziane.

Invertire i pasti. Mangia come una regina al mattino, una principessa a pranzo e una povera a cena. Assumere la maggior parte delle calorie all’inizio della giornata, quando il metabolismo sta andando forte, aiuta molto.

Prenditi il ​​tuo tempo. Ci vorrà più tempo per perdere peso a questa età. Ma ricorda: se perdi peso lentamente, è più probabile che lo manterrai. Non stai morendo di fame per entrare in un abito da sposa; stai facendo cambiamenti salutari per il resto della tua vita.

Rivista WebMD – Funzionalità Recensito da Michael W. Smith, MD il 26 ottobre 2009

Fonti

FONTI:

Kristin McGee, star di MTV Power Yoga; fondatore, Bendigirl Yoga, NuovoYork, New York.

Roberts, S. e Dallal, D.E., "Documento di lavoro sull’energia n. 8R," il comuneConsultazione di esperti FAO/OMS/UNU sull’energia nella nutrizione umana, 2001.

Poehlman, E.T., Journal of Nutrition, 1992; vol. 122: 2057-2065.

Evans, W. e Rosenberg, I. Biomarcatori, Simon e Schuster, 1992.

© 2009 WebMD, LLC. Tutti i diritti riservati.

16 marzo 2020 — George ha trascorso i primi 4 anni della sua vita in un laboratorio di ricerca in Virginia. "L’ho preso nella periferia di Washington, DC, a poche ore dal laboratorio di ricerca”, dice la mamma adottiva di George, Gail Thomssen.

Teddy di due anni era uno dei 32 beagle messi in adozione dopo essere stato rilasciato da un laboratorio del Michigan lo scorso aprile.

Ottocento famiglie hanno chiesto di adottarli attraverso la Michigan Humane Society. Greta Rubello, la mamma adottiva di Teddy, dice di sentirsi come se avesse vinto alla lotteria.

“Abbiamo dovuto riconoscere che questo animale domestico era, questo cane è stato utilizzato in uno studio e potrebbe subire alcuni effetti negativi sulla salute”, dice. “Sicuramente potrebbe sviluppare qualcosa, ma è molto sano a questo punto e lo abbiamo da quasi un anno”.

La FDA utilizza una varietà di animali, tra cui cani, gatti, conigli, porcellini d’India e alcuni animali da fattoria, per testare la sicurezza e l’efficacia di farmaci, vaccini e altri prodotti biologici e dispositivi medici.

Tuttavia, il 95% di tutti gli animali nella ricerca sono topi e ratti allevati in laboratorio.

Secondo l’agenzia, nel 2018 quasi 2.000 animali regolamentati dall’Animal Welfare Act sono stati utilizzati o allevati per la ricerca. Più di un quarto di loro ha avuto qualche tipo di dolore o angoscia.

A novembre, l’agenzia ha approvato una politica interna che consente l’adozione di animali da ricerca.

“La FDA ha sostenuto e continua a sostenere il trasferimento, l’adozione o il ritiro di animali da studio di ricerca di proprietà della FDA che hanno completato gli studi assegnati e soddisfano i criteri di ammissibilità applicabili”, ha detto a WebMD la portavoce della FDA Monique Richards.

La FDA a novembre ha creato regole su ciò che rende gli animali idonei “per l’adozione, il pensionamento e il trasferimento”.

Richards dice che tutti gli animali semplicemente non sono adatti per essere adottati.

“Alcuni studi potrebbero richiedere l’eutanasia per consentire la raccolta e l’analisi dei tessuti, al fine di ottenere importanti informazioni necessarie per prevenire la sofferenza umana e animale per molte malattie potenzialmente letali”, afferma.

I veterinari dell’agenzia aiutano a decidere quali animali possono essere adottati, ma nessuno lo è stato da novembre.

Politiche di adozione di VA e NIH

Sia il National Institutes of Health (NIH) che il Department of Veterans Affairs hanno politiche di adozione.

Il NIH afferma che la politica dell’agenzia, in vigore dal 1995, è che le adozioni vengono decise caso per caso.

Justin Goodman è vicepresidente della difesa e delle politiche pubbliche presso il White Coat Waste Project, un gruppo di controllo che lavora per porre fine agli esperimenti del governo. Dice che più di 1 milione di sostenitori della sua organizzazione hanno esortato il Congresso e queste agenzie ad adottare queste politiche.

“I contribuenti hanno comprato questi animali e vogliamo che lo zio Sam li restituisca, quindi è importante che queste agenzie abbiano politiche in atto che consentano agli animali non più necessari negli esperimenti di essere adottati nelle case private o inviati ai santuari per vivere il resto della loro vita».

“Siamo incoraggiati”, afferma Goodman, “che le agenzie stiano rendendo questo problema una priorità perché è ampiamente supportato da contribuenti, scienziati, legislatori bipartisan e persino la stessa industria dei test sugli animali è favorevole alle adozioni di animali da laboratorio”.

La legislazione per consentire l’adozione sta prendendo piede.

Lo scorso luglio, la senatrice degli Stati Uniti Susan Collins, R-ME, ha presentato un disegno di legge che modificherebbe la legge federale per consentire l’adozione di cani, gatti, primati, conigli e altri animali regolamentati da tutti i laboratori del governo.

Secondo Collins, più di 50.000 di questi animali, per lo più cani, gatti, conigli e scimmie, sono stati utilizzati nei laboratori governativi nel 2018.

“Non c’è motivo per cui gli animali adatti all’adozione o alla pensione debbano essere uccisi dalle nostre agenzie federali”, afferma Collins. “La nostra legislazione bipartisan continua a basarsi sulle politiche di successo del [Dipartimento della Difesa], VA e NIH mentre dirige altre agenzie federali per facilitare e incoraggiare il ritiro degli animali per aiutare a garantire che siano collocati in case amorevoli o santuari quando possibile. “

share